Notizia evento di Certaldo Sito internet economico Frese per legno, utensili per legno
Eventi di Certaldo

“Certaldo,
come voi forse avete potuto udire,
è un castel di Val d’Elsa
posto nel nostro contado,
il quale, quantunque picciol sia,
già di nobil uomini e d’agiati
fu abitato”

Giovanni Boccaccio

➜ ULTIME NOTIZIE     ➜ EVENTI DA NON PERDERE

ICI e prime case fittizie: lotta del Comune di Certaldo all’elusione fiscale

I dati di ufficio tributi, anagrafe e stato civile incrociati con i consumi elettrici

➜ Politica e Amministrazione


Stemma di Certaldo
Stemma di Certaldo

Stretta del Comune di Certaldo sulla elusione fiscale, ovvero su quelle somme non pagate, in maniera indebita, da alcuni cittadini.

Come il mancato pagamento dell’ICI prima casa che può avvenire, ad esempio, quando due cittadini coniugati e proprietari di due immobili prendono la residenza ciascuno in un’abitazione diversa ma, di fatto, risiedono come è naturale insieme e solo in una delle due.

Un trucco semplice e vecchio, ma che ora gli uffici del Comune di Certaldo stanno portando alla luce incrociando i dati di anagrafe e stato civile con quelli dei consumi elettrici forniti dai gestori del servizio, per capire quali siano le residenze reali e quali quelle fittizie, e procedere quindi a controlli e avviare il recupero dei crediti.

Con oltre 16.000 abitanti suddivisi in 6.730 nuclei familiari totali, Certaldo vede in tutto 1904 famiglie mononucleari.

Tra queste, scartate per ovvi motivi le oltre 1000 composte da vedovi e vedove, restano 822 famiglie mononucleari composte rispettivamente da celibi (359), nubili (194), coniugati (168) e coniugate (101).

La maggior parte sono, sicuramente, situazioni regolari di persone single o di coppie che, per motivi familiari o professionali, abitano realmente in abitazioni e talvolta anche in Comuni diversi, ma dall’incrocio di questi dati con i consumi di energia elettrica sono emersi anche molti casi da approfondire, situazioni in cui, cioè, i consumi eccessivamente inferiori alla media o quasi nulli rivelano residenze fittizie.

”Il Comune, in linea con quanto sta facendo anche la Regione, e in considerazione anche del particolare momento di crisi economica e della difficoltà a reperire risorse, si sta impegnando ancora di più per verificare il regolare pagamento delle imposte comunali spiega il Vicesindaco con delega all’Equità, Francesco Betti questo proprio per ribadire un principio di giustizia fiscale ed equità: le imposte devono essere pagate nella misura dovuta, non si può ricorrere ad artifici per evitarne il pagamento, perchè così facendo si ottiene un vantaggio indebito e si sottraggono risorse alla collettività”.

Dopo i primi rilevamenti, sono circa 60 le situazioni dubbie sotto la lente di ingrandimento, per le quali, se i dati venissero confermati, si potrebbe procedere ad accertamenti della residenza.

Un’azione che punta al recupero delle risorse ma anche a far tornare sulla retta strada chi ha preso residenze fittizie o chi meditava di farlo perché, d’ora in avanti, grazie a controlli stringenti e incrociati capaci di far emergere, prima o poi, tutte le situazioni nelle quali si dichiara una situazione abitativa che non risponde alla realtà.

5/4/2011 Comune di Certaldo

Ti piace questo articolo?
Consiglialo su Google, clicca su +1!

Chiavi di lettura: Comune di Certaldo (210), Tributi (2), Anagrafe (4), Imposta Comunale Immobili ICI (4), Casa (12), Francesco Betti (24)