Notizia evento di Certaldo Sito internet economico Frese per legno, utensili per legno
Eventi di Certaldo

“Certaldo,
come voi forse avete potuto udire,
è un castel di Val d’Elsa
posto nel nostro contado,
il quale, quantunque picciol sia,
già di nobil uomini e d’agiati
fu abitato”

Giovanni Boccaccio

➜ ULTIME NOTIZIE     ➜ EVENTI DA NON PERDERE

Cittadinanza italiana alle seconde generazioni: in Comune

Gli stranieri nati in Italia non sono stranieri

➜ Politica e Amministrazione


Bandiera Italiana
Bandiera Italiana

Anche Certaldo ha aderito alla campagna 18 anni… in comune! promossa da Associazione Nazionale Comuni Italiani (ANCI), Save the Children Italia e Rete G2: Seconde Generazioni, per promuovere la possibilità alla gioventù straniera nata e cresciuta in Italia di acquisire facilmente la cittadinanza italiana una volta compiuti i diciotto anni.

La legge sulla cittadinanza (legge 5 febbraio del 1992 n. 91), attualmente in vigore, segue il principio di trasmissione per ius sanguinis, ossia da genitori a figlie e figli, i giovani che sono nati e cresciuti in Italia e che hanno entrambi i genitori stranieri, anche se non hanno il diritto alla cittadinanza per nascita, possono ugualmente ottenerla.

L’articolo 4 della legge stabilisce che gli stranieri nati in Italia, che vi abbiano risieduto legalmente senza interruzioni fino alla maggiore età, possono diventare cittadini italiani con semplice dichiarazione di volontà da rendere ufficiale di stato civile entro un anno dal compimento della maggiore età.

Ha spiegato l’Assessore Francesco Dei:

”Il Comune di Certaldo ha aderito a questa iniziativa invitando i giovani di nazionalità straniera nati e vissuti a Certaldo ad un’iniziativa alla quale oggi sono presenti alcuni giovani e diversi genitori, a cui abbiamo dato del materiale informativo in merito: la maggior parte di loro non è informata sulla possibilità di ottenere la cittadinanza italiana e sull’impatto che questa può significare in termini lavorativi e di diritti civili.

Diventare cittadini italiani significa godere di alcuni importanti diritti: tra questi essere iscritto alle liste elettorali e votare, muoversi liberamente all’interno dei Paesi della Comunità europea, accedere ai concorsi pubblici e agli ordini professionali”.
Il progetto 18 anni… in comune! riguarda tutte le persone straniere nati in Italia che compiono 18 anni nel 2012 e nel 2013.

Per fare domanda di cittadinanza è necessario rivolgersi presso l’Ufficio di Stato Civile del Comune con un documento d’identità valido, atto di nascita, certificato di residenza, qualsiasi documentazione ufficiale (certificati di frequenza scolastica, certificati di vaccinazione ecc.) utile a dimostrare la permanenza in Italia senza interruzioni di residenza legale.

Una volta accertata l’idoneità si dovrà versare un contributo di 200 euro sul c.c 809020 intestato al Ministero dell’Interno per la conclusione delle pratiche.

12/6/2012 Comune di Certaldo

Ti piace questo articolo?
Consiglialo su Google, clicca su +1!

Chiavi di lettura: Stranieri (3), Associazione Nazionale Comuni Italiani ANCI (4), Francesco Dei (20), Comune di Certaldo (210)