Notizia evento di Certaldo Sito internet economico Frese per legno, utensili per legno
Eventi di Certaldo

“Certaldo,
come voi forse avete potuto udire,
è un castel di Val d’Elsa
posto nel nostro contado,
il quale, quantunque picciol sia,
già di nobil uomini e d’agiati
fu abitato”

Giovanni Boccaccio

➜ ULTIME NOTIZIE     ➜ EVENTI DA NON PERDERE

SCUOLA PUBBLICA SUL BARATRO: 60 bambini non avranno il tempo pieno a settembre

L’Assessore Elisa Gori: ”Nel vuoto le nostre proteste, le famiglie si facciano sentire”

➜ Politica e Amministrazione


Elisa Gori, Assessore al Diritto alla Salute, alla Educazione integrata e permanente, alle Pari Opportunità, alle Politiche Giovanili
Elisa Gori

Assessore al Diritto alla Salute, all’Educazione integrata e permanente, alle Pari Opportunità, alle Politiche Giovanili

”La Riforma della scuola proposta dal Ministro Gelmini si sta traducendo in tagli agli organici e ai fondi necessari al buon funzionamento della scuola pubblica, tanto che il prossimo anno scolastico ci saranno 60 famiglie che si vedranno negare il tempo pieno richiesto, e siccome tutte le segnalazioni che l’Ente locale e l’Istituto Comprensivo hanno fatto agli organi preposti sono cadute nel vuoto, invitiamo anche tutte le famiglie ad unirsi e manifestare il proprio dissenso e disagio, perché se continuiamo di questo passo, la scuola pubblica diventerà solo un ricordo”.

Questo l’appello che l’Assessore all’Educazione integrata e permanente di Certaldo, Elisa Gori, lancia in vista della Manifestazione per la scuola in programma giovedì 3 giugno a Firenze, promossa dai Sindacati e dal Tavolo Regionale per la Difesa della Scuola Statale, cui il Comune aderisce.

”Nel prossimo anno scolastico – prosegue l’Assessore – le scuole elementari dell’Istituto Comprensivo di Certaldo subiranno un taglio del 75% delle classi a tempo pieno richieste, e un accorpamento delle classi IV e V del plesso ”Pascoli” di Fiano, con un totale di 22 alunni (a fronte di un numero massimo di 18 previsto dalla legge) di cui 2 diversamente abili.

Il grave disagio che questa situazione andrà a determinare sortirà effetti perversi non solo sulle famiglie, ma anche a livello culturale, con un impoverimento sostanziale dell’offerta didattica.
Comune di Certaldo ed Istituto Comprensivo hanno già dato fondo in questi anni a tutte le risorse che avevano per cercare di rimediare ai tagli, ma la situazione ora si fa insostenibile.

Per questo – conclude Elisa Gori – facciamo nostro l’invito della ”Associazione genitori e amici dell’Istituto Comprensivo – rivolto a genitori e insegnanti certaldesi a partecipare alla manifestazione di giovedì 3 giugno: il ritrovo sarà alla stazione per prendere insieme il treno per Firenze delle ore 14.58.
Una volta arrivati a Firenze, alle ore 16.00 ci sarà il presidio davanti alla Prefettura e al Consiglio Regionale, a seguire, alle ore 17.00, il concentramento in Piazza Strozzi e il corteo.

La scuola pubblica di qualità è un diritto sancito dalla Costituzione, non possiamo lasciare che questo diritto ci venga tolto”.

Ambra Leoncini 1/6/2010 Comunicato Stampa del Comune di Certaldo

Ti piace questo articolo?
Consiglialo su Google, clicca su +1!

Chiavi di lettura: Elisa Gori (19), Istruzione (9), Scuola (51)