Notizia evento di Certaldo Sito internet economico Frese per legno, utensili per legno
Eventi di Certaldo

“Certaldo,
come voi forse avete potuto udire,
è un castel di Val d’Elsa
posto nel nostro contado,
il quale, quantunque picciol sia,
già di nobil uomini e d’agiati
fu abitato”

Giovanni Boccaccio

➜ ULTIME NOTIZIE     ➜ EVENTI DA NON PERDERE

Quattro artisti cambiano il volto dei Macelli, sabato il primo Spettacolo della stagione

Da ottobre a marzo il Centro cambierà aspetto per quattro volte

➜ Società e Cultura


Ballerine sul palco dei Macelli
Ballerine sul palco dei Macelli

Dopo un work in progress durato più di dieci giorni, realizzato di fronte ai tanti cittadini che passano ogni giorno in piazza dei Macelli ed aperto alla partecipazione delle scuole, si inaugura sabato 16 ottobre, alle ore 20, al Centro I Macelli, la prima delle quattro installazioni del progetto di arte contemporanea Fu ora, quattro interventi di artisti contemporanei che, per un mese ciascuno, cambieranno volto alla facciata del Centro.

Il primo intervento è stato realizzato dall’artista Michele Tajariol, venticinquenne artista di Pordenone, il cui lavoro sulla facciata esterna de ”I Macelli” rimarrà esposto fino al 10 novembre.

”Dentro c’erano solo cose semplici, solo cose che hanno senso nell’esistenza” (Irene Kowaliska), è la citazione che evoca il lavoro di Michele Tajariol, che utilizza oggetti comuni di diversa natura e provenienti dalle realtà più disparate, li scompone e li ricrea, li rigenera, con unione di singole componenti o spostamento innaturale delle stesse in diversa posizione, non semplici ready made, ma installazioni composte da elementi che dialogano tra loro.

Il progetto Fu ora è stato proposto al Centro ”I Macelli” da tre giovani certaldesi, under 30, che lavorano nel mondo dell’arte: Tommaso Capecchi, Lorenzo Cianchi, Sara Poggianti.

”Il progetto nasce dall’esigenza di riflettere sul contemporaneo – spiegano i curatori – dalla consapevolezza di vivere in un mondo dove il bene comune non è più contemplato e la libertà individuale, incentrata sul consumo, è falsa e inesistente.

Il progetto si pone l’obiettivo di coinvolgere i giovani che frequentano il Centro creando un legame con l’artista, l’opera d’arte e la contemporaneità ed è patrocinato e sostenuto dalla Regione Toscana, dal Comune di Certaldo, dalla Banca di Credito Cooperativo di Cambiano e dall’azienda Arrighi e Brogi”.

Spettacolo teatrale

A seguire, sempre sabato 16 ottobre, alle ore 21.30 riapre la stagione teatrale con uno coproduzione italo-brasiliana in anteprima nazionale.

La Compania Temporaria de Investigação Cênica di San Paolo (Brasile), una delle compagnie piu’ innovative della scena di ricerca brasiliana, presenta ”E Agora, Nora?!”, liberamente tratto da ”Casa di bambola” di Henrik Ibsen.

L’ingresso agli eventi è libero. Info ”I Macelli”, piazza Macelli 8, 0571/662482.

Ambra Leoncini 14/10/2010 Comunicato Stampa del Comune di Certaldo

Ti piace questo articolo?
Consiglialo su Google, clicca su +1!

Chiavi di lettura: Macelli (149), Teatro (134), Lorenzo Cianchi (9)