Notizia evento di Certaldo Sito internet economico Frese per legno, utensili per legno
Eventi di Certaldo

“Certaldo,
come voi forse avete potuto udire,
è un castel di Val d’Elsa
posto nel nostro contado,
il quale, quantunque picciol sia,
già di nobil uomini e d’agiati
fu abitato”

Giovanni Boccaccio

➜ ULTIME NOTIZIE     ➜ EVENTI DA NON PERDERE

TRIBUTO DI BONIFICA: In arrivo avvisi di pagamento della quota contributiva 2010

A Certaldo troveremo lo Sportello Alta Val d’Elsa, che offrirà assistenza ai Consorziati che riceveranno tali avvisi

➜ Politica e Amministrazione

Avvisi di pagamento per il contributo di bonifica 2010

Sono attualmente in stampa e saranno spediti nei prossimi giorni a casa dei consorziati, gli avvisi di pagamento per il contributo di bonifica 2010.

Si tratta della richiesta ai proprietari di immobili dei comprensori di bonifica n. 22 (Colline del Chianti) e n. 21 (Val d’Elsa) di contribuire, secondo la propria quota parte stabilita dal Piano di Riparto, alle spese per i lavori fatti nell’anno 2010 dal Consorzio di Bonifica della Toscana Centrale.

”Già dal 2009” spiega l’attuale Commissario Straordinario, Mauro Cresti ”il Consorzio ha esteso la propria attività anche al bacino idrografico del Fiume Elsa e dei suoi affluenti (Staggia, Foci, Drove, Orme, Agliena, etc.) richiedendo il necessario tributo di bonifica ai proprietari di immobili di gran parte del Comprensorio n. 21 (Val d’Elsa); la conoscenza delle funzioni e del sistema di contribuzione del Consorzio è ormai invece molto avanzata nei territori della Pesa, Greve, Ema e Piana di Settimo del Comprensorio n. 22 (Colline del Chianti)”.

Anche questa volta, tuttavia, ogni avviso di pagamento sarà accompagnato da un resoconto a colori sulla natura, le funzioni e l’attività del Consorzio: in esso si troveranno inoltre le informazioni relative al pagamento del tributo, le indicazioni per la deducibilità della quota consortile dalla dichiarazione dei redditi, le istruzioni da seguire in caso di errori sul tributo e tutti i riferimenti, gli orari e i contatti del Consorzio.

”È volontà dell’amministrazione consortile” continua Cresti ”raggiungere capillarmente, almeno una volta l’anno, ogni contribuente: per approfondire la materia i cittadini possono comunque fare riferimento alle nostre sedi di Firenze e di Empoli, ai Front Office allestiti in questa fase nella media ed alta Valdelsa, agli uffici URP dei comuni opportunamente informati e al nostro sito internet, costantemente aggiornato con i lavori in corso, la normativa in materia, il calcolo del tributo, etc.”

Scadenze e modalità di pagamento

L’agenzia di riscossione Equitalia S.p.A. prevede la possibilità di rateizzare il pagamento in due bollettini, per gli importi superiori a 50 €, con scadenze al 30/11/2010 e al 31/12/2010; per gli importi inferiori è previsto invece un unico bollettino da pagare entro il 31/12/2010.

Si ricorda che il tributo è annuale e non frazionabile in periodi minori: il pagamento del tributo di bonifica è obbligatorio e regolato ai sensi dell’articolo 4 della Legge Regionale 38/2003.

Un’altra precisazione va fatta in merito alla dicitura ”spese di notifica” che si ritrova purtroppo anche quest’anno nell’avviso: poco sopra, tuttavia, un messaggio di errata corrige chiarisce che per gli avvisi di pagamento tali spese sono da considerare in verità ”compenso esattoriale”.

Ultimo chiarimento, data la concomitanza dei tempi, riguarda la differenza tra avviso e cartelle di pagamento: già in questi giorni stanno arrivando a casa le cartelle di pagamento per chi non ha pagato il tributo 2009.

È bene non confondere, infatti, l’avviso bonario relativo all’anno in corso, e la notifica esattoriale relativa al 2009: per evitare il generarsi della cartella esattoriale (senza alcuna mora, salvo le inevitabili spese di notifica) è bene assicurarsi di aver ricevuto l’avviso ed aver pagato i bollettini entro la fine di ogni anno!

Dal punto di vista organizzativo con questa annualità il Consorzio arriva definitivamente a regime, assumendo le funzioni e la contribuzione degli ex Consorzi Idraulici Riuniti di Empoli.

Come già sperimentato in Val d’Elsa, si attiverà anche per Empoli una fase di verifica del dato catastale e quindi la richiesta di pagamento del tributo di bonifica 2010 sarà accorpata all’avviso di pagamento 2011, per diventare poi stabilmente a cadenza annuale.

”La partita” commenta Cresti ”si sposta adesso sul piano della politica: con la Legge Regionale n. 47/2010 è stato prorogato l’incarico di Commissario Straordinario, in attesa di un’ampia riforma regionale in materia di difesa del suolo che coinvolgerà, entro il prossimo anno, tutti i consorzi di bonifica toscani”.

Comunicazione e servizi ai cittadini consorziati

Per comunicare al meglio la fase di emissione del tributo 2010 il Consorzio ha comunque intensificato, come di consueto in questo periodo, i propri sforzi comunicativi.

Questi i principali strumenti utilizzati per informare i cittadini consorziati:

  • il sito internet
  • la newsletter ”InformaConsorzio Toscana Centrale”
  • il volantino allegato all’avviso di pagamento
  • le pubbliche affissioni di manifesti in tutti i territori comunali interessati dall’emissione del tributo
  • la distribuzione di brochure informative in tutti gli uffici URP dei comuni interessati, con specifica richiesta di diffondere il materiale nei principali centri di aggregazione comunale (centro giovani, centro anziani, palestra, biblioteca, etc.)
  • i comunicati stampa per la stampa locale
  • la richiesta di inserimento di informazioni sui siti internet, nelle bacheche pubbliche e nei periodici comunali.

Per rispondere invece alle richieste dei consorziati, orientare i cittadini chiamati a pagare o a modificare la propria posizione contributiva il Consorzio ha previsto nei prossimi mesi una serie di servizi straordinari:

  • Call Center Informazioni al numero 055/2639288, con orario dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 13 e dalle 14 alle 18.30
  • potenziamento degli orari di apertura dei rinnovati uffici di servizio al pubblico presso la sede del Consorzio al 4° piano di Via G. Verdi, 16 a Firenze secondo i seguenti orari:
    • lunedì: 9 - 13
    • martedì: 9 - 13 e 14.30 - 17
    • mercoledì: 9 - 13
    • giovedì: 9 - 13 e 14.30 - 17
    • venerdì: 9 - 13.
  • Front Office e Sportelli Valdelsa a cura dei tecnici del Consorzio per il ricevimento e l’assistenza dei consorziati della Val d’Elsa, già al secondo anno di contribuzione:
    • Sportello Alta Val d’Elsa, presso l’URP del Comune di Certaldo in Piazza Boccaccio, 13 ogni martedì dalle 9 alle 13 e dalle 15,30 alle 17
    • Sportello Media Val d’Elsa presso l’URP del Comune di Poggibonsi in Piazza Cavour, 2 ogni giovedì dalle 9 alle 13 e dalle 15,30 alle 17
  • Nuovi uffici di Empoli.
    Con l’assorbimento di tutte le funzioni degli ex Consorzi Idraulici Riuniti di Empoli, il Consorzio di Bonifica della Toscana Centrale ha provveduto alla riorganizzazione degli uffici di Empoli: al momento i tecnici del Consorzio di Bonifica della Toscana Centrale ricevono in via Giuseppe Mazzini, 17 e rispondono al numero di telefono 0571/78859 e fax 0571/536998.
    A breve poi gli uffici del Consorzio dovrebbero trasferirsi in Piazza del Popolo.

I consorziati della Toscana Centrale sono oltre 115 mila, proprietari di terreni e/o fabbricati nei territori che fanno riferimento ai bacini idrografici in sinistra del Fiume Arno, tra le Gualchiere di Remole a Bagno a Ripoli e la confluenza del Fiume Elsa in Arno a Empoli.

L’attività del Consorzio interessa 32 comuni e 4 provincie (Firenze, Siena, Pisa, Arezzo), per un totale di circa 1700 kmq, in una tra le aree più densamente popolate della Regione.

Gli oltre 6 milioni di euro raccolti con il ruolo 2010 serviranno a coprire le spese dei lavori già effettuati, in corso di progettazione e realizzazione o già in programma per i prossimi mesi: le segnalazioni di criticità da parte degli Enti locali, delle associazioni e dei consorziati sono ovviamente ben accette.

Ambra Leoncini 18/11/2010 Consorzio Bonifica Toscana Centrale

Ti piace questo articolo?
Consiglialo su Google, clicca su +1!

Chiavi di lettura: Comune di Certaldo (210), Bonifica (5), Elsa (12), Ufficio Relazioni con il Pubblico URP (25), Consorzio di Bonifica della Toscana Centrale (2)